Premi "Invio " per saltare al contenuto

Coronavirus, ultime notizie: altri 10.925 casi e 47 vittime



i numeri dell’epidemia

D’Amato (assessore Sanità Lazio) preoccupato dell’eccessiva “psicosi” per i tamponi: “Ne stiamo facendo un numero enorme, il più alto numero di testati in rapporto alla popolazione”

Salgono i contagi, pressioni sul governo per azioni più decise

D’Amato (assessore Sanità Lazio) preoccupato dell’eccessiva “psicosi” per i tamponi: “Ne stiamo facendo un numero enorme, il più alto numero di testati in rapporto alla popolazione”

3′ di lettura

Non si ferma la seconda ondata del contagio da coronavirus: dopo il superamento, ieri, della soglia psicologica dei 10mila contagi giornalieri (per l’esattezza 10.010 per oltre 155mila tamponi), sono 10.925 i nuovi casi di Covid-19 che si registrano oggi in Italia, 915 in più nel giro di 24 ore, 2.121 rispetto agli 8.804 di giovedì. Gli attualmente positivi arrivano così a quota 116.935 rispetto ai 107.312 del 16 ottobre. I casi totali di contagio rilevati da marzo sono 406.536. (ieri erano 391.611).

Secondo i dati pubblicati nel pomeriggio dl bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e della Protezione civile nelle ultime 24 ore si registrano anche 47 decessi, 8in meno rispetto ai 55 conteggiati ieri, numeri che fanno crescere il totale delle vittime dall’inizio dell’emergenza Covid a 36.474 (36.427).

I DATI DEL CONTAGIO

Loading…

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Loading…

Nel Lazio 994 casi, tamponi da record

“Su quasi 28 mila tamponi, vero e proprio record, oggi nel Lazio si registrano 994 casi di soggetti positivi al Coronavirus (il dato tiene conto di oltre 200 recuperi di notifiche della Asl roma 2 e della Asl di Frosinone), 12 i decessi e 62 i guariti”. Così l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, facendo il punto sul contagio.”I positivi sui tamponi effettuati sono il 3,6%” ha aggiunto D’Amato, preoccupato per l’eccessiva “psicosi” per i tamponi: “Ne stiamo facendo un numero enorme, il più alto numero di testati in rapporto alla popolazione”. “Ricordo che è opportuno che ci sia una indicazione medica e soprattutto per i casi di contatto è inutile fare la corsa al tampone nell’immediatezza – ha aggiunto -. Serve contattare il proprio medico, seguire le sue indicazioni e aspettare almeno il periodo dell’incubazione altrimenti il rischio è quello di non accertare un’eventuale positività”.

RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE

Loading…

Nuovi contagiati in Puglia a quota 350, 2 decessi

Sono stati registrati 350 casi positivi oggi sabato 17 ottobre 2020 in Puglia su 5.382 test per l’infezione da Covid-19. E due decessi, entrambi in provincia di Taranto. La maggior parte dei casi positivi è ancora in provincia di Bari (158), seguita dal Foggiano (89) e dal Tarantino (54). Altri casi sono 15 in provincia di Brindisi, 21 nella provincia Bat, 9 in provincia di Lecce e 4 attribuiti a residenti fuori regione. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 484.125 test e sono 5.472 i pazienti guariti. Il totale dei positivi al Covid in Puglia è di 11.084 e sono 4.980 i casi attualmente positivi.

641 nuovi casi in Emilia Romagna e cinque morti

Continua a crescere il numero di nuovi contagi giornalieri in Emilia-Romagna: sono 641 rispetto a ieri, su 13.313 tamponi eseguiti, e così il numero totale di casi dall’inizio dell’epidemia ha superato quota 40mila (40.333). Cinque i morti, e aumentano anche i ricoveri: sono 65 i pazienti in terapia intensiva (+4) e 427 (+23) quelli ricoverati negli altri reparti Covid. Dei nuovi positivi, 282 sono asintomatici, 261 erano già in isolamento e 228 sono stati individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media di oggi è 42,5 anni.