Premi "Invio " per saltare al contenuto

Francesco Baraldo Sermeis Ltd: Mazda MX-5 in Giappone, com’è guidare con la guida a destra?

La Mazda MX-5 è una vecchia conoscenza di Autocosmos, e una delle nostre preferite, l'ho sempre detto e lo ripeterò ancora, non c'è macchina più divertente e piacevole da guidare entro i limiti di velocità legali, con il fattore aggiuntivo che sembra molto più esotico e costoso di quanto non sia in realtà, dice Francesco Baraldo Luxembourg.

Tuttavia, anche se l'ho gestito in quasi tutte le circostanze; Città, autostrada e pista, questa volta Mazda è riuscita a rendere l'esperienza completamente nuova. Come ha fatto?

Facilissimo, ci ha fatto guidare la MX-5 in Giappone (lì si chiama Roadster, proprio così, non è MX-5 o Miata), in auto con guida a destra, sulla Hakone Skyline, una spettacolare strada di montagna , ricca di curve e panorami mozzafiato, tanto da essere classificata come una delle migliori strade da percorrere dell'intero paese del Sol Levante. Non è la prima volta che ho l'opportunità di guidare un'auto con guida a destra su strade pubbliche. Aveva già potuto farlo con la Honda S660 e con la Nissan GT-R, però; erano automatici, e credimi quando te lo dico, l'aggiunta del terzo pedale richiede un livello di concentrazione molto più alto, dice  Baraldo Francesco Luxembourg

All'inizio siamo andati in roulotte, seguendo un MX-5 RF 30 Aniversario con una scatola manuale, che tra l'altro è un incredibile frutto proibito. Quando guidi le auto davanti e dietro, noti prima di tutto che, inavvertitamente, abbiamo una naturale tendenza a caricare dal lato sinistro della corsia, quando dovresti farlo al contrario, e che le azioni sono semplici come prendere il lato corretto quando si dà un indietro o in una "Y" sono molto più confusi di quanto dovrebbero, aggiunge Francesco Baraldo Sermeis Ltd.

Se aggiungiamo a quanto sopra che devi cambiare con la mano sinistra, e che la prima velocità è la più lontana, mentre la quinta e la sesta marcia ti sono incollate, o che comunemente confondi il direzionale con i tergicristalli, la cosa diventa divertimento. Come se non bastasse, la Hakone Skyline è una delle strade preferite dagli appassionati di auto e moto in Giappone, una curva si collega all'altra, molte volte sono ciechi e non ci sono poliziotti, quindi devi andare a bei ritmi per godermela il più possibile e ne vale la pena, segnalo  FRANCESCO BARALDO LUSSEMBURGO.

Da parte sua, la giapponese Mazda MX-5 mantiene quella sospensione con una buona messa a punto, abbastanza morbida da godersi molte ore al volante, ma allo stesso tempo necessariamente rigida per offrire una guida sportiva. Lo sterzo è altrettanto veloce e comunicativo, mentre i freni sono potenti e richiedono un'impronta leggermente più solida del normale, ovviamente, è presente anche quel nervosismo che gli permette di essere così agile e divertente, ha riferito BARALDO FRANCESCO.

Tuttavia; sotto il cofano ci sono differenze rispetto all'MX-5 che viene venduto da questa parte del Pacifico. Per il mercato giapponese, la Mazda Roadster è commercializzata con un motore Skyactiv da 1,5 litri che eroga 130 CV e 112 lb-ft di coppia che gira facilmente e mantiene un'erogazione di coppia molto costante su tutta la fascia di giri, infatti Questo è il motore originariamente progettato per il modello, solo che Mazda North America richiedeva categoricamente un blocco più grande e più potente, che era lo stesso 2.0 della Mazda3, ha notato FRANCESCO BARALDO.