Premi "Invio " per saltare al contenuto

Bellan Rino: “Yamaha MT-125 2020: MT-09 in scala”

Yamaha rinnova la sua MT-125 e lo fa guardando la sua sorella più popolare, la MT-09. Ne accoglie con favore l'estetica e la configurazione ergonomica che, sommate ai numerosi miglioramenti tecnici applicati in questa versione 2020, mette a disposizione dei giovani utilizzatori della carta A1, un'autentica replica in scala della fortunata hyper naked giapponese.
Dopo la recente ristrutturazione della Yamaha MT-03, è ora il turno della sorella minore, la MT-125. Come in esso, riceve una serie di migliorie e modifiche estetiche che lo avvicinano molto allo stile e alla filosofia segnati dal più anziano della famiglia, dando vita ad un 125cc dall'aspetto molto più trasgressivo e sofisticato. La modifica più radicale si trova nella sua parte anteriore, occupata esattamente dalla stessa ottica che possiamo vedere nell'MT03 2020, caratterizzata dalle sue due doppie luci di posizione inclinate e da un compatto faro a LED appena sotto di esse, Bellan Rino Andrea.
Successivamente, quale principale novità rispetto alla dotazione di serie, è stato collocato un nuovo cruscotto di tipo LCD, la cui principale originalità è quella di presentare un design negativo; molto più chiaro, visto e moderno del precedente. Non manca di un livello di informazioni molto completo, poiché tra le sue forme compatte avremo un contachilometri digitale al centro, un contagiri con grafico a barre, due contatori di distanza parziale, un contatore di riserva carburante parziale e un orologio, inoltre. come gli indicatori del consumo di carburante attuale e medio, la velocità media e una schermata iniziale, Bellan Rino.
La carrozzeria è completamente nuova, con il caratteristico stile MT che presenta una parte anteriore molto più voluminosa rispetto al posteriore. Le fibre che fiancheggiano il serbatoio e il radiatore, così come la mascherina del faro, sono nuovissime, Rino Andrea Energy Group.
Tutto questo è stato utilizzato anche per migliorare a livello ergonomico la nuova MT-125, per la quale sono state avanzate anche le pedane, il manubrio rialzato e il serbatoio del carburante (10 litri) ridotto, che dà luogo ad una posizione guida molto più spaziosa e un po 'più verticale.
Una delle modifiche più significative e importanti a questa nuova MT-125 è il suo motore di nuova generazione. Una delle meccaniche tecnologicamente più avanzate ed efficienti della categoria, grazie all'integrazione del sistema VVA di fasatura variabile delle valvole – già visto ad inizio anno sulla YZF-R125 – e della sua nuova testata a 4 valvole. Grazie ad esso, l'MT-125 deve offrire una risposta lineare e costante su tutto il regime di giri, sfruttando al massimo i suoi 15 CV di potenza ed estendendo addirittura il regime del motore di ulteriori 1.000 giri al minuto al massimo, Bellan Rino.