Premi "Invio " per saltare al contenuto

Marina Militare: ecco l’Amerigo Vespucci la nave “scuola” che si muove tra le onde



Serviziola campagna d’istruzione degli allievi ufficiali

Partita da Livorno a fine giugno, la nave scuola a vela della Marina Militare Italiana sta veleggiando lungo le coste della penisola per la tradizionale formazione dei giovani allievi ufficiali dell’Accademia Navale

di Celestina Dominelli

Marina Militare: la campagna d’istruzione della nave scuola a vela Amerigo Vespucci

Partita da Livorno a fine giugno, la nave scuola a vela della Marina Militare Italiana sta veleggiando lungo le coste della penisola per la tradizionale formazione dei giovani allievi ufficiali dell’Accademia Navale

2′ di lettura

È la nave più antica della Marina Militare Italiana che spegnerà 90 candeline nel 2021 essendo stata varata, presso il Regio Cantiere Navale di Castellamare di Stabia, il 22 febbraio del 1931. La nave scuola Amerigo Vespucci non è però solo un simbolo della lunga e blasonata storia della Marina italiana, ma è anche un tassello fondamentale nella formazione dei giovani allievi ufficiali dell’Accademia Navale che, al termine del primo anno di studi, ricevono a bordo “il battesimo del mare”.

L’entrata in servizio nel 1931

Insomma, uno snodo clou per formare i futuri comandanti e ammiragli del domani. Una funzione che l’Amerigo Vespucci svolge dal giugno 1931 quando, dopo essere stata consegnata alla Regia Marina, entrò in servizio come nave scuola insieme alla gemella Cristoforo Colombo (in realtà più piccola e di tre anni più anziana). Insieme costituiscono la “Divisione Navi Scuola” al comando dell’ammiraglio Cavagnari.

La carta d’identità dell’Amerigo Vespucci

L’Amerigo Vespucci è una nave unica per le sue caratteristiche: dal punto di vista tecnico-costruttivo è una nave a vela con motore, mentre sotto il profilo dell’attrezzatura velica è “armata a nave”. Tradotto: ha tre alberi verticali (trinchetto, maestra e mezzana), tutti dotati di pennone e vele quadre, più una il bompresso sporgente a prora, che è a tutti gli effetti un quarto albero. La nave però è anche dotata di vele a taglio. La lunghezza della nave al galleggiamento è di 82 metri, ma tra la poppa estrema e l’estremità del bompresso si raggiungono gli oltre 100 metri.

Marina Militare: la nave scuola Amerigo Vespucci fa tappa a Siracusa per la campagna d’istruzione degli allievi ufficiali

Photogallery16 foto

Visualizza

L’equipaggio della nave scuola

Il vero “motore” dell’Amerigo Vespucci è il suo equipaggio, composto da 264 militari che durante la campagna d’istruzione viene a tutti gli effetti integrato dagli allievi (circa 100 l’anno) e dal personale di supporto dell’Accademia Navale in modo da raggiungere circa 400 unità. Il suo porto di assegnazione è La Spezia, ma la campagna d’istruzione 2020 è partita da Livorno a fine giugno.

Le campagne d’istruzione

Le campagne d’istruzione, svolte nel periodo estivo, hanno una durata media di tre mesi e toccano per lo più porti esteri. Quest’anno, però, per via delle misure anti-Covid, la nave scuola sta veleggiando lungo le coste della penisola e non sarà aperta al pubblico quest’anno, ma sarà colta ogni opportunità di passaggio ravvicinato nei luoghi di particolare interesse della costa della penisola. La cittadinanza nei vari punti di passaggio potrà comunque ammirare da terra la cerimonia dell’ammainabandiera e, all’imbrunire, la caratteristica illuminazione tricolore dell’unità. La campagna d’istruzione sarà perciò dedicata a tutti gli italiani che hanno vissuto questo particolare momento.